Sala stampa

Corso RLS BASE (32 ore)

 
 
Docenti: G. Campilli - Made HSE
 
Sede del Corso: 
 

 
Via Portazzolo, 9 - 46100 Mantova
 

CORSO RLS BASE (32 ore)

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Date: 23 - 30 Marzo 2020 e 6 - 20 Aprile 2020

Orario: dalle 08.30 alle 18.00.

Durata: 32 ore.

FINALITÀ DEL CORSO
Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, eletto dai lavoratori, o designato nell'ambito delle rappresentanze sindacali aziendali, deve ricevere una formazione particolare in materia di sicurezza e salute attraverso uno specifico corso di formazione per essere in grado di assolvere i compiti e le attribuzioni previste dall'art. 50, comma 1, del D.Lgs. 81/2008.
Per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, è previsto dall'art. 37 comma 11 del d.lgs. 81/2008 l'obbligo di frequentare un corso di durata minima di 32 ore, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento. 

DESTINATARI
Il corso sarà strutturato in modo da formare futuri Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

COSTO DEL CORSO
Quota partecipazione Associati a Confindustria Mantova: 512,00 € (IVA ESCLUSA a partecipante).
Quota partecipazione Non Associati Confindustria Mantova640,00 € (IVA ESCLUSA a partecipante)

PROGRAMMA E CONTENUTI

1° Giorno - Durata 8h

08:30 Presentazione del corso. L’approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08 per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori.

  • La filosofia del D.Lgs. 81/08 in riferimento all’organizzazione di un Sistema di Prevenzione aziendale, alle procedure di lavoro, al rapporto uomo-macchina e uomo/ambiente/sostanze pericolose, alle misure generali di tutela della salute dei lavoratori e alla valutazione dei rischi.

Il sistema di gestione della sicurezza.

  • Le risorse disponibili, le risorse necessarie, la pianificazione delle attività, l’organizzazione della prevenzione, le decisioni, il coordinamento ed il controllo.

I Soggetti del Sistema di prevenzione aziendale. I compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali.

  • Il Datore di Lavoro, i Dirigenti e i Preposti - Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), gli Addetti del SPP - il Medico Competente (MC) Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST).
  • Gli Addetti alla Prevenzione Incendi, Evacuazione dei Lavoratori e Pronto Soccorso.
  • I lavoratori - I progettisti, i Fabbricanti, i Fornitori e gli Installatori - I lavoratori Autonomi.

Il Sistema Pubblico della Prevenzione

  • Vigilanza e Controllo.
  • Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni.
  • Le omologazioni, le verifiche periodiche.
  • Informazione, assistenza e consulenza.
  • rganismi paritetici e Accordi di categoria.

12:30 Termine dei lavori della mattina.

14:00 Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento.

  • La gerarchia delle fonti giuridiche – le Direttive Europee – La Costituzione, Codice Civile e Codice Penale – L’evoluzione
  • della normativa sulla Sicurezza e igiene del lavoro – Statuto dei lavoratori e normativa sull’assicurazione Obbligatoria contro gli infortuni e malattie professionali.

Il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

  • L’organizzazione della prevenzione in azienda, i rischi considerati e le misure preventive, esaminati in modo associato alla normativa vigente collegata – La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici, ecc..

18:00 Termine dei lavori.

2° Giorno - Durata 8h

08:30 Criteri e strumenti per l’individuazione dei rischi.

  • Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione.
  • Principio di precauzione, attenzione al genere, clima delle relazioni aziendali.
  • Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni.
  • Le fonti statistiche: strumenti e materiale informativo disponibile.
  • Informazione sui criteri, metodi e strumenti per la valutazione dei rischi (Linee guida regionali, linee guida CEE, modelli basati su Check List, la Norma UNI EN 1050/98 ecc..).

Documento di Valutazione dei Rischi.

  • Contenuti di specificità: metodologia della valutazione e criteri utilizzati.
  • Individuazione e quantificazione dei rischi, misure di prevenzione adottate o da adottare.
  • Priorità e tempistica degli interventi di miglioramento.

18:00 Termine dei lavori.

3° Giorno - Durata 8h

08:30 Le squadre per la gestione delle emergenze (pronto soccorso e lotta agli incendi e alle emergenze).

  • Premessa di chiarimento sull’obbligo di costituzione delle squadre e sul numero dei componenti.
  • La formazione degli addetti alle squadre.

La sorveglianza sanitaria.

  • Definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi.
  • Gli organi di vigilanza e di controllo nei rapporti con le aziende.
  • La tutela assicurativa. Le statistiche e il registro degli infortuni.
  • Le attribuzioni e i compiti del medico competente; l’analisi e la valutazione dei rischi per la salute; il monitoraggio e la sorveglianza; il lavoro ai videoterminali; movimentazione manuale dei carichi.
  • L’ergonomia del posto di lavoro; le posture, posizioni e movimenti sbagliati.

La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza.

  • Principali malattie professionali.
  • Rischi cancerogeni e mutageni.
  • Rischio chimico.
  • Rischio biologico.
  • Tenuta dei registri di esposizione dei lavoratori alle diverse tipologie di rischio che li richiedono.

12:30 Termine dei lavori della mattina.

14:00 La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relazione normativa di igiene del lavoro.

  • Rischio rumore.
  • Rischio vibrazioni.
  • Rischio videoterminali.
  • Rischio movimentazione manuale dei carichi.
  • Rischio da radiazioni ionizzanti e non ionizzanti.
  • Rischio da campi elettromagnetici.
  • Il microclima.
  • L’illuminazione.

Il sistema delle norme tecniche

  • Macchine, impianti e attrezzature (Manuale Uso e Manutenzione, Fascicolo Tecnico, Marcatura CE).

Analisi e discussione in plenaria - esercitazioni sul tema.

18:00 Termine dei lavori.

4° Giorno - Durata 8h

08:30 Le ricadute applicative e organizzative della valutazione del rischio.

  • Il piano delle misure di prevenzione.
  • L’informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori (nuovi assunti, RSPP, RLS, RLST, addetti alle emergenze, aggiornamento periodico).
  • La gestione degli appalti.

Principio di precauzione, attenzione al genere, clima delle relazioni aziendali-Audit del Sistema Sicurezza (parte I).

  • Schede di controllo; obsrvation learning; sopralluoghi (safty walks); ispezioni; controllo del programma.

Esercitazioni sul tema

Audit del Sistema Sicurezza (II parte)

  • Gli strumenti di analisi organizzativa; i questionari; l’ODS (Organizational Development Safety).

Proiezioni slides: analisi e discussione in plenaria.

18:00 Termine dei lavori.

RILASCIO ATTESTATO

La percentuale massima di assenze consentita per ottenere l'attestato di partecipazione è calcolata nella misura del 10% del totale delle ore previste. La prova non sarà considerata superata se non si risponderà correttamente almeno al 70% delle domande somministrate.

Le aziende interessate dovranno inviare la scheda di adesione entro li 2 marzo 2020.

SCHEDA DI ISCRIZIONE

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione al corso inviare una e-mail al seguente indirizzo:

deborah.trotta@marcegaglia.com

 

© Copyright 2020

  • Nessun allegato disponibile
© 2020 Made Hse srl socio unico - P. IVA 02247940204 - Sede: Via Bresciani, 16 - Gazoldo degli Ippoliti (Mn) - Capitale versato € 100.000,00 - Iscrizione Registro Imprese Mantova: 02247940204 - Numero Rea: 236860 - pec: madehsesrl@pec.marcegaglia.com - E-mail:notifiche.hseformazione@gmail.com